Tende da doccia elemento d’arredo per il bagno

Tende da doccia bianca per arredare il tuo bagno

Tende da doccia: possono essere utilizzate come elemento d’arredo per il bagno?

Le tende da doccia sono funzionali e comode. Basta tirarle per nascondere il piatto doccia e dare una sensazione di maggiore ordine e pulizia all’interno del bagno. Non solo, le tende da doccia possono essere facilmente trasformate in un elemento capace di dare carattere ad un bagno. 

Come scegliere le tende da doccia

Bisogna prima di tutto stabilire il colore. Gli elementi dominanti di un bagno sono: le mattonelle, le piastrelle, i sanitari e l’arredamento (mobiletti e sportelli vari). Ogni elemento va scelto in modo da armonizzarsi con gli altri, sia nel caso di una ristrutturazione che di una configurazione ex novo.
Se si vuole creare un bagno armonioso e curato nei dettagli, le tende da doccia dovrebbero essere dello stesso colore degli accessori, vale a dire dei tappetini, dei porta saponette, dei porta spazzolini e degli scopini.
Se il tono su tono è il proprio stile preferito, tende, accessori e asciugamani dovrebbero essere tutti abbinati.

Rispetto agli altri accessori, la tenda da doccia è sicuramente l’elemento più voluminoso e di conseguenza il suo colore diventa il filo conduttore dello stile del bagno, insieme alle piastrelle e ai mobiletti.
Se invece si preferisce un bagno monocolore, si può considerare la tenda da doccia alla pari di sanitari e comprarla bianca.
In quest’ultimo caso non si considera il colore degli altri elementi del bagno e si utilizza una colorazione neutra, che serve a rafforzare l’idea di un bagno semplice e funzionale.

tenda doccia argento

Tenda da doccia argento per arredare il tuo bagno

Come scegliere il colore ideale delle tende da doccia

La scelta delle colorazioni e/o delle fantasie delle tende doccia dipende dalle piastrelle.
Un bagno piastrellato con delle mattonelle scure riceve un tocco di luce da tende da doccia chiare; mente un bagno con piastrelle chiare o bianche necessita di tende da doccia colorate.
La scelta del colore varia anche in base all’atmosfera che si vuole conferire al bagno. Se, per esempio, la scelta è ricaduta su piastrelle bianche, una tenda da doccia azzurra o celeste crea un ambiente quasi marino, molto rilassante.
Si consiglia in genere di non usare colori scuri in bagni di piccole dimensioni e in bagni che non ricevono luce diretta. Se si vuole andare sul sicuro senza sbagliare, i colori chiari sono la soluzione più giusta.
Ovviamente la scelta delle tende da doccia è influenzata anche dallo stile del bagno.

In un bagno minimalista, per esempio, non sarebbero adatte tende molto decorate e vivaci; mentre in un bagno eclettico non dovrebbe esserci limite all’immaginazione. In quest’ultimo genere di bagno cioè la tenda da doccia potrebbe essere uno degli elementi con cui dare un tocco di eclettismo in più all’arredamento.

I vantaggi delle tende da doccia con bastoni e anelli

Le classiche tende da doccia o da vasca con bastoni e anelli offrono un altro vantaggio del punto di vista estetico: possono essere facilmente sostituite.
Per ravvivare o rinfrescare un bagno non c’è niente di meglio che sostituire gli accessori. Il vantaggio delle tende da doccia è proprio nella possibilità di cambiarle senza grossi problemi.
Se ci si accorge che il proprio bagno è troppo buio per la sovrabbondanza di colori scuri, si possono scegliere delle belle tende da doccia bianche; se invece il bagno è eccessivamente piatto, sono consigliate delle tende con piccoli decori, a righe, a nido d’ape e così via.
Insomma, non solo la tenda da doccia arreda, ma può diventare anche un elemento di correzione di scelte non appropriate, soprattutto nel caso di vecchi bagni.

Oggi, infatti, i bagni sono arredati seguendo lo stile delle altre stanze della casa, ma in passato erano piuttosto trascurati dal punto di vista estetico.
Per questo motivo, in alcuni casi delle belle tende da doccia possono migliorare l’aspetto di un vecchio bagno.

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta