Incentivi alle imprese

11026244_704818932961649_6857005831318815662_n

Sottoscritto il 7 maggio 2015 dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, il Ministero dello sviluppo economico e il Ministero delle infrastrutture e trasporti, il decreto ministeriale “Disposizioni applicative per l’attribuzione del credito d’imposta alle strutture ricettive turistico-alberghiere” (GU Serie Generale n.138 del 17-6-2015) si propone come un importante strumento a disposizione delle imprese del settore alberghiero per riqualificare le proprie strutture e rilanciare la propria attività commerciale. Si tratta di uno stanziamento di 20 milioni di euro per il 2015 e di 50 milioni di euro per ciascuno anno dal 2016 al 2019, per un totale di 220 milioni. L’agevolazione è destinata alle strutture alberghiere esistenti al 1° gennaio 2012, con non meno di 7 camere per il pernottamento degli ospiti sottoposte a lavori di ristrutturazione edilizia (rinnovo e sostituzione di parti anche strutturali degli edifici, demolizione e ricostruzione anche con modifica della sagoma, interventi anti-sismici, realizzazione o integrazione dei servizi igienico-sanitari e tecnologici, frazionamento o accorpamento di unità immobiliari, sostituzione di serramenti esterni e interni, sostituzione di pavimentazioni), restauro e risanamento conservativo, riqualificazione energetica, eliminazione delle barriere architettoniche (rifacimento di scale, ascensori e servoscala, realizzazioni di bagni e sistemi domotici per disabili), acquisto di mobili e componenti d’arredo, anche outdoor e per centri benessere. La quota destinata ai mobili e componenti d’arredo non potrà superare il 10% delle risorse annuali disponibili. (Per i dettagli scarica il pdf del decreto allegato a questa pagina, ndr).  Si tratta di una opportunità che a cascata può coinvolgere anche le imprese costruttrici e i produttori di arredo, arredo bagno e sanitari, come era stato evidenziato anche da Nicola Foschini, membro del consiglio direttivo di Confindustria Alberghi in occasione del convegno #ilbagnointheworld organizzato dalla nostra rivista lo scorso aprile.  L’istanza per potere usufruire al finanziamento, con riferimento al periodo di imposta 2014, deve essere presentata registrandosi e compilando l’istanza in forma telematica tramite il Portale dei Procedimenti https://procedimenti.beniculturali.gov.it dalle ore 10.00 del 15 settembre 2015 alle ore 16.00 del 15 ottobre 2015.

fonte: IlBagnonews

Lascia una risposta