Contenitori bagno come sfruttare gli spazi

Contenitori Bagno

Contenitori bagno. Spesso, il bagno è la stanza più piccola di un appartamento o di una casa. Esistono però delle soluzioni per recuperare spazio e rendere funzionale il bagno.

I modelli disponibili per contenitori bagno sono tantissimi, da quelli appoggio a quelli da incollo, dai contenitori per il sapone ai porta spazzolini fino ai porta kleneex e non solo.

Contenitori Bagno, Accessori per lavandini

Per organizzare i lavandini sono in vendita una serie di pratiche soluzioni.

Per i lavelli classici con ampie porzioni di muro libero, si possono usare contenitori bagno come porta saponi, dispenser e porta spazzolini da incollo o con tassello. In questo modo non si ingombra il lavandino vero e proprio e si hanno subito a portata di mano saponette, sapone liquido, dentifricio e spazzolino.

La stessa soluzione si può adottare nei box doccia o sulle pareti sopra le vasche da bagno. La scelta dell’incollo o del tassello dei contenitori bagno dipende ovviamente dal desiderio o meno di forare le piastrelle o di incollare semplicemente l’accessorio.

Nel caso in cui si ha un minimo di spazio disponibile, si possono usare porta sapone, dispenser per il sapone liquido e contenitori bagno per gli spazzolini da appoggio.

Modelli, colori e materiali sono molto vari in modo che i singoli contenitori bagno si possano abbinare con i mobili scelti per arredare il bagno. Non solo, i nuovi contenitori da bagno sono dotati di accorgimenti come la superficie d’appoggio anti graffio e anti scivolo. Grazie a questi dettagli, si possono scegliere i contenitori senza preoccuparsi di rovinare le superfici di appoggio, soprattutto quelle dei mobiletti. 

Vaschette contenitori bagno

Quando si sta in bagno ci sono una serie di oggetti che sarebbe molto utile avere sempre in vista, in modo da semplificarne l’utilizzo e da non ingombrare i mobiletti, soprattutto se sono pochi.

Una soluzione molto intelligente sono le vaschette porta oggetti. Si tratta di vaschette aperte in cui si possono mettere accessori per capelli (mollette, elastici, pinze), strumenti per la manicure, trucchi e non solo.

In realtà, queste vaschette sono utilissime anche come svuota oggetti. Si possono cioè tenere vuote e usarle quando si sta in bagno per liberarsi di anelli, bracciali, orecchini e di tutti gli accessori che si indossano fuori casa.

Le dimensioni e i colori delle vaschette sono tra i più vari. Si possono anche scegliere vaschette singole leggermente più grandi; oppure vaschette doppie leggermente più piccole.

Nel caso in cui si voglia usare queste vaschette come elemento di arredo, si possono acquistare i modelli in materiali particolari come l’ecopelle.

Portaoggetti da bagno particolari: le cornici

Un modo davvero originale per recuperare tutto lo spazio possibile in bagno: sono le cornici portaoggetti.

Si tratta di vere e proprie cornici da attaccare al muro, all’interno delle quali vengono tesi una serie di cordini elastici che servono per incastrare oggetti di qualsiasi tipo.
Per comprendere meglio di cosa si tratta, basta pensare ad una racchetta da tennis e alle sue corde.

Ovviamente, le cornici portaoggetti non hanno lo stesso numero di corde così strette delle racchette. I cordini sono posizionati in modo da attaccare spazzole, pinze per capelli, pettini, pennelli per il trucco, orecchini è molto altro ancora.

Si tratta di accessori di arredo bagno molto belli da vedere che, oltre ad essere funzionali, permettono di valorizzare le pareti.  In realtà, la cornice è una sorta di quadro e va appesa al muro con un tassello. Bisogna cioè forare la parete oppure le piastrelle in caso di muro piastrellato.

chimera

 

 

 

 

Lascia una risposta